Il Motor Show è una manifestazione fieristica internazionale  ed è uno dei saloni dell’auto e della moto più importanti al mondo oltre che unico nel suo genere: alla parte espositiva si unisce un’anima motorsport espressa dalla realizzazione di un vero e proprio circuito in miniatura

Fu ideato e realizzato per la prima volta nel 1976 dal bolognese Mario Zodiaco, che intendeva proporre una alternativa ai soliti Saloni, come quello di Torino e di Ginevra, poco interessanti per i giovani e per il pubblico femminile. Zodiaco fondò una società con Sandro Munari e Giacomo Agostini per la gestione del Motor Show e la sua promozione. Dopo l’edizione del 1980 vendette tutti i diritti a Alfredo Cazzola, che, tramite la sua socità, la Promotor, ne ha curato la realizzazione fino all’edizione del 2006. Nel 2007 la Promotor, che tuttora organizza il Motor Show, è stata venduta al gruppo francese GI Events.La durata della manifestazione è di poco più di una settimana e sono solitamente presenti, con propri spazi espositivi, le maggiori case automobilistiche e motociclistiche mondiali.

Il Motor Show di Bologna giunge quest’anno alla sua 34a edizione. Il Salone Internazionale dell’Auto e della Moto non tradirà le aspettative dei suoi numerosi visitatori: tante ed emozionanti saranno le anteprime presentate dalle maggiori case automobilistiche di tutto il mondo. Nei padiglioni le attività e le iniziative saranno, anche quest’anno, una miscela di prodotto, spettacolo e sport. Incontri con i campioni, simulazioni virtuali di guida e di gare, spettacoli musicali in diretta, sfilate e concorsi a premi

Oltre agli spazi espositivi di alcuni marchi, le ultime novità di prodotto delle Case Automobilistiche si potranno vedere e provare grazie alla collaborazione tra Promotor International e Quattroruote.
Alfa Romeo, Citroën, DR, Fiat, Ford, Hyundai, Kia, Mercedes, Opel, Porsche, smart, Toyota e Suzuki hanno già confermato la propria presenza nello spazio di Quattroruote che sarà occupata da vetture in anteprima per il pubblico italiano.  Chi vorrà potrà mettersi alla guida dei modelli esposti e provare l’emozione di un test drive – con l’assistenza degli istruttori della Scuola Guida Sicura di Quattroruote – nell’area esterna 44 di BolognaFiere

 Le aree esterne saranno impegnate per i test drive: qui i visitatori potranno provare in prima persona le auto dei propri sogni. L’area 48 – denominata Motor Sport Arena – ospiterà inoltre le gare e le esibizioni sportive che hanno fatto la storia del Motor Show: nel weekend saranno di scena i protagonisti di Formula Light 2000, Porsche Carrera Cup Italia e Renault Clio Cup Italia. Durante la seconda fase del programma (7-8 dicembre), incentrata sull’attività prettamente “rallistica”, si affronteranno invece gli alfieri della Subaru Impreza Cup. Venerdì 4 dicembre sarà la volta del drifting mentre ogni giorno tranne il 5 dicembre, gli stuntmen di Mirabilandia si esibiranno in acrobazie ad alto tasso adrenalinico. Le moto saranno protagoniste in pista con il Freestyle il 4, 5 e 6 dicembre e il Supermotard il 7.

Un evento, dunque, senza pari per gli appassionati delle auto e delle moto che, come nelle passate edizioni, avranno modo di scoprire quali sorprese hanno riservato per loro le grandi case produttrici del settore!

 FERRARI Presente alla manifestazione