Il fascino delle “7 mitiche sorelle”, autentiche gemme di origine vulcanica, che offrono al visitante straordinari paesaggi fatti da spiagge nere, fondali trasparenti, baie sabbiose, scogliere aspre o a picco sul mare. Patrimonio dell’Umanità dal Unesco.

Le Isole Eolie o Lipari, sono un arcipelago situato nel mar mediterraneo che comprende 2 vulcani: Stomboli e Vulcano entrambi attivi, e quando si ci avvicina, non si può fare a meno di essere invogliati ad esplorarli. Il nome di queste isole deriva dal dio Eolo della mitologia greca, conosciuto come re dei venti.

 Sono sette isole e ciascuna ha caratteristiche sue che la rendono diversa da tutte le altre. Basti pensare alle spiagge: di sabbia nera a Vulcano, di ciotoli neri a Stromboli ed altrove, di sabbia normale a Panarea, di pomice bianca a Lipari, di ciotoloni nelle calette più piccole. Non c’è un posto che assomiglia davvero ad un altro. Bisogna andare per scoprirle. Sono frequentate, principalmente, da persone che vogliono rilassarsi il più possibile godendosi paesaggi unici al mondo.

 Facendo delle escursioni via mare si possono apprezzare alcune delle bellezze, ad esempio Pollara frazione di Salina, dove si può vedere questo cratere per metà sprofondato a mare. A Lipari si potranno apprezzare le cave in pietra pomice, fare un bagno, e visitare il Museo Eoliano. Sempre via mare si può dedicare una intera giornata per fare una escursione in barca nelle isole Alicudi e Filicudi, dove si costeggia il Faraglione La Canna, o fare un bagno nella Grotta del Bue Marino. Poi si può andare Stomboli, per sostare sotto la Sciara del Fuoco ed assistere alle esplosioni. Se siete alla ricerca di relax o divertimento ci sono numerose Minicrociere ed Escursioni personalizzate giornaliere per accontentarvi in tutti i vostri desideri.

 Si possono raggiungere le Eolie dagli aeroporti di Napoli, Catania, Reggio Calabria e Palermo, questi sono collegate tramite nave traghetto con i porti di Milazzo e Napoli. In estate esiste inoltre un collegamento a mezzo aliscafo con i porti di Palermo e Napoli, Sant’Agata di Militello e Cefalù. Gli aliscafi collegano tutto l’anno Lipari con Vulcano e Salina tramite numerose corse giornaliere. Panarea, Stromboli, Filicudi e Alicudi sono raggiungibili da Lipari due volte al giorno in inverno, mentre nella stagione estiva i collegamenti sono plurigiornalieri.