E’ la più grande dell’arcipelago Toscano, ricca di storia e cultura millenaria, offre paesaggi affascinanti, che evocano set cinematografici di certi film western, tra canyon e frammenti di deserto rosso ocra, anche magnifiche spiagge per quelli amano il mare.

 

Il nome Elba deriva dal nome latino Ilva che significa ferrosa, infatti è stato il ferro a scrivere la storia dell’Elba, immense son le strutture minerarie che costellano l’isola. Considerata dagli Etruschi una inesauribile fonte di ricchezza, i quali sfruttavano le miniere ed esportavano il ferro in tutto il bacino dell’mediterraneo. L’isola d’Elba è stata contesa da austriaci, tedeschi, inglesi e spagnoli, fino a che fu assegnata in proprietà e sovranità a Napoleone Bonaparte che riorganizzo l’economia mineraria,  e apporto altre modifiche che hanno lasciato una impronta nella struttura architettonica e nel economia  d’Elba.

 

Porto Azzurro

 

Fortezza S. Giacomo

Sul mare nel golfo di Mola, la più importante località è Porto Azzurro, lo domina la fortezza di S. Giacomo, edificata da Filippo II di Spagna nel 1563, è un piccolo centro suggestivo con il suo porto che un aspetto pittoresco e una grande piazza che si specchia nelle sue acque. Alcune delle spiagge più frequentate dell’isola è La Cala dell’Innamorata, il cui nome deriva da una antica leggenda di due giovani rapiti da una nave saracena. Bellissima e poco frequentata anche d’estate per quelli che amano la tranquillità è la Baia di Barabarca affacciata su un mare smeraldino e circondata da una scogliera verdeggiante.

 Più attrezzate e turistiche invece sono quelle nella zona di Porto Azzurro, “La Rossa e La Pinotta, sul lungomare e Barbarossa dominata dalla fortezza spagnola. Oltre a vivere il mare nuotando nelle splendide acque e vivere il sole sulla finissima sabbia dorata, sono tante le attività che si possono praticare nell’Elba: visitare gli antichi borghi e insediamenti Etruschi e Romani, fare trekking a cavallo, escursioni in monta bike, noleggiare canoe e piccole imbarcazioni o fare immersioni guidate.

 Per arrivare all’Isola d’Elba, l’ aeroporto di riferimento e quello di Marina di Campo, collegato da Milano Malpensa, Pisa  e Firenze e altre città europee, oltre che con un servizio di traghetti e aliscafi veloci che collegano Piombino a Portoferraio, a Porto Azzurro e a Rio Marina.