Un angolo della Puglia tutto da scoprire che si estende da Porto Cesareo (LE) a Campomarino (TA), 30 chilometri di spiaggia, tra due province Lecce e Taranto, spiagge nascoste ancora poco affollate un vero tesoro della natura da salvaguardare.

Parliamo ancora di mare e bella stagione per quelli che amano la Puglia, acque cristalline e spiagge bianche o dorate, riserve naturali e aree protette, acque dolci o salate ma sempre pulitissime, questi sono i presupposti per la vacanza ideale e felice a contatto con posti veramente incontaminati e suggestivi.

 Il percorso inizia da Porto Cesareo, troviamo qui Torre Lapillo località di mare con sabbia bianchissima e acque trasparenti, libere o attrezzate, sullo sfondo una delle tanti torri fatte costruire da Carlo V contro gli attacchi saraceni “Torre San Tomaso”.Proseguendo la costa ionica incontriamo il Lido degli Angeli, tra Torre Lapillo e Punta Prosciutto, qui le spiagge hanno sembianze a i mari caraibici con dune alte fino a 8 metri.

 Finendo la provincia di Lecce incontriamo subito il territorio di Manduria, e qui troviamo la località Punta Prosciutto, spiagge a scogliera bassa, se ci addentriamo nel centro storico di Manduria, scopriremo la culla del primitivo, uno dei vini più famosi della Puglia, un Parco Archeologico tra i più vasti d’Italia, e la Fonte di Pliniano, simbolo della città.

 Proseguendo verso Taranto si trovano le dune di Campomarino di Maruggio un posto straordinaria bellezza, qui non incontrerete nient’altro che sabbia dorata, acque cristalline, vegetazione e steccati in legno che conducono verso spiagge.  L’aeroporto di riferimento è Brindisi Casale, con collegamenti bus di linea verso Lecce distante circa 40 chilometri. Cosa ne pensate? Vi entusiasma l’idea?, allora Buona Vacanza in Puglia!