Il monumento più importante di Roma resterà aperto fino ad Ottobre negli orari notturni, per scoprire come veniva usato nell’antichità dai romani, con mostre di reperti originali e un eccezionale gioco di luci che vi sorprenderà.

E’ il più grande e famoso monumento di Roma, chiamato anche Anfiteatro Flavio, la sua costruzione fu iniziata nel 72 d.c dal imperatore Vespasiano. Il nome Colosseo fu dato nell’età media per la presenza nelle sue vicinanze della colossale statua di Nerone, come il dio del sole. Si pensa avesse una capacità di 50.000 posti ed era diviso per classi sociali. Fu inaugurato nel 80 con feste e combattimenti che secondo fonti dell’epoca durarono più di 100 giorni, lasciando la morte di numerosi gladiatori e miliardi di animali feroci.

 L’avete visto di notte con le luci accese? Se no, è il caso di vederlo ora per capire l’effetto emotivo che questo colossale anfiteatro può trasmettere. Grazie alla Sopraintendenza dei Valori Archeologici, ogni sabato dal 21 agosto al 2 ottobre è possibile fare notturne dalle 21 alle 24 a un costo di 15 euro.

La visita guidata vi porterà nei diversi punti e sul piano dell’arena, con affaccio sui sotterranei, si spiegherà il loro funzionamento e come erano usati, le belve che vi alloggiavano e i giochi in cui erano impiegati.

 Infine una mongolfiera sospesa sul piano dell’arena, illuminerà le zone ipogee del Colosseo insieme alle gallerie ed arcate interne. Sotto l’effetto di questa luna piena artificiale la cavea dell’anfiteatro assumerà una atmosfera unica.