Musei di Roma

Lungo il Tevere si possono ammirare questi nuovi musei che offrono ai turisti la vista del nuovo look della capitale tra aree archeologiche e Musei di Arte Contemporaneo, cosi Roma diventa otre che eterna anche moderna

Tra questi musei incontriamo per prima il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo ovvero  Maxxi, disegnato dal architetto iraniana Zaha Hadid, è molto innovativo e moderno  ed è per questo che affascina e stupisce il pubblico. Qui sono esposte 350 opere dedicate  all’arte contemporarea.

 Più avanti nelle vicinanze di Villa Borghese troviamo il Museo dell’Ara Pacis, il quale vuole rappresentare l’altare alla pace d’Augusto, fu inaugurato nel 2006 e disegnato dal architetto americano Richard Meir. Questo museo è tutto ricoperto di vetri e completamente insonorizzato al suo interno,  attualmente è tra i più visitati della capitale.

 Incontriamo poi i Musei Capitolini, ampliati e rinnovati nel 2005. Uno dei padiglioni ospita L’Esdra di Marco Aurelio enorme e moderna sala circondata da vetrate e coperta da una struttura trasparente. Qui si può ammirare la scultura originale dell’imperatore Marco Aurelio a cavallo del 176 dopo Cristo, circondata da altri bronzi come i resti del colosso di Costantino e La Lupa capitolina del v secolo avanti Cristo, simbolo della città.

 Anche se queste opere sono state contestate, e ci sono state tante polemiche e critiche provenienti anche dai giornali esteri, rappresentano una vera sfida per Roma, la quale con questo processo di trasformazione si vuole adeguare e modernizzare alla pari di altre capitali Europee come Vienna, Budapest, Praga o Madrid.

L'Ara Pacis