E’ una delle opere architettoniche miglior conservate della Spagna, che incanta ed innamora, per la sua originalità.

Se ti trovi sul Cammino di Santiago di Madrid, ti suggerisco di fermarti a Coca nella provincia di Segovia, questa cittadina della Spagna fu considerata un tempo un forte presidio romano infatti e la città natale di Teodosio il Grande. Qui troverai il possente Castello di Coca, è  uno tra i migliori esempi di architettura Mudèjar (stile influenzato da elementi o materiali hispano – musulmani).

E’ anche una costruzione medievali tra le miglior conservate della Spagna, che impressiona ed innamora perché abbina una complesso architettonico originale ed innovativo, più che una fortezza sembra un palazzo nobiliare,  a differenza di una fortezza che è costruita sopra un’altura difensiva, quasi tutti i suoi lati si trovano a livello della strada, per questo motivo dovette essere circondato da un profondo fossato scavato nel terreno per evitare che eventuali nemici si avvicinassero troppo sulle mura di mattoni, materiale questo facilmente disponibile in questa pianura ricca di argilla.

Vale la pena di salire fino al piano successivo per visitare il suo museo con resti celti e romani e da lì arrivare alla terrazza in cima alla torre per godersi il panorama di Coca e i suoi boschi circondanti, e sullo sfondo vedere anche la sierra di Guadarrama.

E se capiti lì in una giornata limpida aspetta il tramonto per uno spettacolo speciale, la luce degli ultimi raggi di sole che si riflettono sui mattoni del edificio e all’improvviso si accende di colore tutto, mura, tori, merli e pinnacoli, con un effetto fiabesco assicurato. Il castello è aperto al pubblico con un costo di € 2.70.  Percorreremo ancora Segovia a presto!

Castello di Coca Spagna