Category: Europa


E’ una delle opere architettoniche miglior conservate della Spagna, che incanta ed innamora, per la sua originalità.

Se ti trovi sul Cammino di Santiago di Madrid, ti suggerisco di fermarti a Coca nella provincia di Segovia, questa cittadina della Spagna fu considerata un tempo un forte presidio romano infatti e la città natale di Teodosio il Grande. Qui troverai il possente Castello di Coca, è  uno tra i migliori esempi di architettura Mudèjar (stile influenzato da elementi o materiali hispano – musulmani).

E’ anche una costruzione medievali tra le miglior conservate della Spagna, che impressiona ed innamora perché abbina una complesso architettonico originale ed innovativo, più che una fortezza sembra un palazzo nobiliare,  a differenza di una fortezza che è costruita sopra un’altura difensiva, quasi tutti i suoi lati si trovano a livello della strada, per questo motivo dovette essere circondato da un profondo fossato scavato nel terreno per evitare che eventuali nemici si avvicinassero troppo sulle mura di mattoni, materiale questo facilmente disponibile in questa pianura ricca di argilla.

Vale la pena di salire fino al piano successivo per visitare il suo museo con resti celti e romani e da lì arrivare alla terrazza in cima alla torre per godersi il panorama di Coca e i suoi boschi circondanti, e sullo sfondo vedere anche la sierra di Guadarrama.

E se capiti lì in una giornata limpida aspetta il tramonto per uno spettacolo speciale, la luce degli ultimi raggi di sole che si riflettono sui mattoni del edificio e all’improvviso si accende di colore tutto, mura, tori, merli e pinnacoli, con un effetto fiabesco assicurato. Il castello è aperto al pubblico con un costo di € 2.70.  Percorreremo ancora Segovia a presto!

Castello di Coca Spagna

Ora è il momento ideale per venire a Nizza, passate le feste ma prima che arrivi il carnevale, per fare un assaggio del mare in inverno , la Cote vive uno dei pochi momenti di quiete e relax.

 

Il mio viaggio a Nizza, mi lascia dei bei ricordi, al mio arrivo all’aeroporto mi colpisce da subito  il suo clima deliziosamente dolce, intorno a 16° e il colore azzurro e avvolgente del suo mare pulitissimo,  dove spiccano riflessi di luce dal brillante sole, tutto ciò a Dicembre ma anche ora a gennaio  La Costa Azzurra è uno dei posti più incantevoli per godere di una piccola vacanza.

Qui si può godere, specie in questo periodo, di vera quiete e relax  godendo di paesaggi affascinanti , magari di un bel tramonto, facendo una sana passeggiata sul lungomare, puoi trovarti un piccolo posto tutto per te in riva al mare , e mentre guardi il paesaggio senti in sottofondo il dolce suono del violino che viene da uno dei tanti artisti che si postano sulla Promenade des Anglais, cosi si chiama il lungomare di Nizza l’effetto romantico è assicurato!

Puoi concederti anche con poco, un bel giro in pullman per tutta la  costa, fino a Montecarlo, mi arriva la notizia che in questo periodo Nizza è alla portata di tutti visti i saldi di stagione e le offerte degli alberghi anche quelli di lusso.

 

E’ il destino per quelli a cui vuoi sorprendere, è la città giusta per gli innamorati per quelli a cui vuoi abbellire  ancor di più il cuore durante il viaggio. Capitale della cultura dichiarata Patrimonio Mondiale dell’ Umanità dall’Unesco.

Chi non ha mai sognato una città dove innamorarsi o essere innamorato, un bellissimo angolo dove promettersi un bacio, ecco Brugges: centro medievale tra i migliori conservati in Europa, il mare è la sua migliore risorsa, è la città delle  favole, un vero museo all’aperto, che riserva un sacco di sorprese, con le sue favolose casette dai tetti a punta, canali e stradine medievali. Uno dei simboli della città di Brugges è il cigno, è anche capitale mondiale della cioccolata,  ed è famosa per la tradizionale birra.

 All’ingresso della città troviamo un bellissimo parco e un famoso lago: il Lago dell’Amore, dove si può godere una vista panoramica della città, è il miglior posto dove incominciare il vostro viaggio a Brugges, è uno dei luoghi più affascinanti e idilliaci che qui potete trovare. Cos’altro puoi fare?

Nessuna visita di Bruges è completa senza un giro in barca nei suoi  canali, in uno dei cinque attracchi, per un giro di mezz’ora che vi farà ammirare gli scorci più notevoli della città da un angolo completamente diverso,oppure  fare una romantica gita in calesse con cena e champagne.

  Perché non scoprire la città dall’elettrizzante punto di vista di una mongolfiera? Bruges Ballooning vi propone, al mattino (incl. prima colazione completa) o alla sera (champagne, birra e bibite inclusi), un volo di quattro ore sopra Bruges.( Solo su richiesta). Molte sono le possibilità da scegliere per godere  la visita in questa città, vi suggerisco di acquistare: La Love City Card Brugges, molto conveniente, vi permetterà di sfruttare il vostro soggiorno risparmiando.

 L’aeroporto d’ingresso a Bruges è il Charleroi Belgio, ci sono pullman che dal’aeroporto ci portano, fino a Brussellex , pero la cosa più conveniente è prendere il treno nello stesso aeroporto per Brugges .Un felice e romantico soggiorno per quelli che si amano…..

Magistrale edificio che per la sua complessità non ha precedenti nella storia dell’arte, l’ultima cattedrale del mondo moderno sarà prossimamente visitata dal Papa.

Gaudì, geniale architetto modernista volle costruirla già dal 1874 anche se i lavori iniziarono nel 1882. Come quasi tutte le opere architettoniche della chiesa, anche questa costruita con le contribuzioni dei fedeli, per cui chi la finanziava espiava i propri peccati: FALSA TEORIA DELLA CHIESA CATTOLICA!. Sicuramente resta un opera senza uguali, un vero capolavoro di architettura gotica medievale.

 Quando l’ho vista per la prima volta, ancora circondata dalle normali impalcature di un cantiere, mi colpi straordinariamente, posso dire che è semplicemente stupefacente, come se fosse una visione, veramente unica. Andando ad indagare più a fondo scopro a mia sorpresa, che per Gaudì era il suo chiodo fisso, al punto che egli stesso non esitava a chiedere la carità per le strade quando le casse erano vuote, ed ora anche dopo 128 anni non è ancora finita.

 Il metodo di costruzione di Gaudì era assolutamente originale, sorprende la sua facciata chiamata della “Gloria” da Gaudì  poiché egli diceva che la Gloria è luce, la luce dona gioia e la gioia è allegria dello spirito, non a caso questa facciata è rivolta a sud inondata dal sole per la maggior parte della giornata. La torre principale di 170 mt. fu dedicata a Gesù, attorno ad essa 4 torri a forma di pinnacoli colorati dedicate invece agli apostoli Giacomo, Bartolomeo, Tommaso e Filippo. Poi c’è la facciata della natività unica ad essere completata da Gaudì, e ricorda la nascita ed adolescenza di Gesù.

 Un’opera straordinaria, un vero inno alla natura, piena di simbolismi anche pagani, ingegnosamente abbinati da Gaudì, il quale traeva spunto appunto dalla natura e la religione per ispirarsi alla sua realizzazione. Una cosa è certa continuerò ad indagare su Gaudì e le sue opere….. alla prossima!!!! 

 

Ottima occasione per conoscere il Belgio per gli appassionati di questo avventuroso sport, e per quelli che amano la natura, l’arte e la cultura.

Situata al crocevia fra Nord e Sud Europa, circondata da importanti capitali europee quali Parigi, Londra, Amsterdam e Berlino, Bruxelles è il perfetto obiettivo per le tue vacanze.
E’ una città interessante, aperta, culturalmente ricca e arricchente, cosmopolita… un intrigante mistero tutto da scoprire: senz’altro merita una visita.

 In giro per Belgio non si può fare almeno di visitare la Vallonia, regione sud del Belgio, fra le più verdi d’Europa, ideale per quelli che a cui piace una vacanza a contatto con la natura. Ma la Vallonia è anche ricca di storia ed arte con abbazie, musei e castelli tutti da scoprire. Questa regione è anche conosciuta per le sue acque delle sue terme, ottime per recuperare il benessere fisico.

 E perché stare in Belgio e non visitare uno dei monumenti simbolo di Bruxelles?, L’Atomium con una veste rinnovata in brillante acciaio ed una romantica illuminazione notturna delle sfere, questo monumento è l’ottimismo della modernità. Nella sfera centrale una caffetteria propone snack veloci, mentre per una cena sotto le stelle si può approfittare del ristorante situato nella sfera più alta, da dove si gode uno straodinario panorama sulla città.

 Per gli appassionati di Gran Prix formula 1, questo evento che si svolgerà dal 27 al 29 Agosto, è uno degli più emozionanti e impegnativi della stagione. Buone ragioni per venire in Belgio no?

Interessanti appuntamenti a Madrid, per gli amanti della cultura e la tecnologia, ottima occasione per visitare e trasformare un week end a Madrid in una avventura esaltante. La Spagna vera si scopre qui, fra la sua gente straordinaria, generosa, accogliente, capace di contagiare chiunque, con la sua gioia di vivere, perché a Madrid divertirsi non è un piacere ma un diritto.

Madrid celebra tra il 2 e il 3 Luglio al Palazzo di Congressi ed Esposizioni, una nuova edizione di questo congresso MADinSpain, design e arte digitale, si presenta come un forum per direttori d’arte, disegnatori, illustratori, fotografi, architetti, professionisti del design e artisti del web, dove verranno illustrate le possibilità creative dei migliori strumenti di web design, analizzando le nuove tendenze d’internet.

 Palazzo Reale Madrid

Eventi Luglio Madrid

Poi fino al 15 Luglio la mostra “Corona e Archeologia nel Illuminismo, al Palazzo Reale, residenza ufficiale dei reali spagnoli, questa mostra riflette l’interesse della corona di Spagna per lo studio della archeologia e gli oggetti d’antiquariato, qui sono raccolte 150 opere appartenenti a diversi regni, esposti nelle 150 sale, mobili, oggetti, sculture, libri, ritratti, ecc ordinate cronologicamente per regni (Filippo V, Ferdinando VI, Carlo III, e Carlo IV).

 Altri siti culturali potete visitare con la Card  Madrid Cultura, oltre al Palazzo Reale, il Museo del Prado, Reina Sofia ecc, la card include l’ingresso gratuito ad altri 50 musei e monumenti, sconti sui bus “Madrid Vision”, acquisti ristoranti e spettacoli. E per chi ama il divertimento e gli appuntamenti di rito, da non perdere alle 5 di pomeriggio: La plaza de Toros, con i suoi matadores e dopo cena un travolgente Flamenco in uno dei Tablos più in voga e l’animata noche madrilena.

 La domenica mattina vale la pena svegliarsi presto per arrivare in” Plaza Socorro”, sede del Rastro un caratteristico mercatino delle pulci, dove oggetti di qualsiasi provenienza si confonderà con una popolazione inverosimilmente eterogenea, tanto da sembrare un luogo privo di connessioni temporali e riferimenti geografici.

Città, tra le più belle e moderne di questa costa Greca, attrae molti turisti soprattutto provenienti dall’Europa. Dal clima veramente mite, è meta degli Ateniesi nei i week end, anche durante l’inverno.

Stiamo per lasciare la Turchia e parte delle coste dell’Egeo. Facciamo ritorno al porto di partenza, prima di navigare di nuovo l’adriatico, facciamo una sosta a Nauplia, scendiamo dalla nostra nave e per raggiungere la città questa volta la compagnia di navigazione usa le sue scialuppe. Resto incantata di fronte al panorama che mi appare, un incantevole porticciolo che al suo ingresso ospita l’isoletta fortificata di Bourtzi, galleggiante nel mezzo della baia,  riparo dei pirati nel XIV secolo ed alloggio del boia sotto l’impero Ottomano, con elementi di architettura militare italiana, visto che Nauplia un tempo fu colonizzata da Venezia. Negli anni 30, questa fu trasformata in struttura ricettiva avendo anche funzioni di centro di mostre ed eventi culturali.

Facciamo un bel giro della città deliziosa, elegante e tranquilla, ricca di palazzi neoclassici, ampie piazze, giardini ben curati, balconi pieni di fiori e un piacevolissimo lungomare, troviamo nei musei,chiese ed edifici localizzati nel centro storico elementi della architettura neoclassica veneziana  e islamica, girando ancora per gli angoli della città, ci appare la fortezza di Palamidi, anche questa con elementi di architettura veneziana, si trova nel colle più alto di Nauplia 216 m., dove si accede dai sui famosi e leggendari 999 scalini, da qui si gode di una spettacolare vista sul mare e sul città.

 Da Nauplia si può partire per un tour sul famoso canale di Corinto, spettacolare impresa di’ingegneria dei tempi romani (Nerone), questo canale è lungo 6.345 m. largo 25,6m e profondo 8 m., collega il Golfo di Corinto con il Golfo Saronico e il Mare Egeo. Si prende una barca locale per iniziare una attraversata affascinante, ascoltando una interessante narrazione sulla storia e l’infrastruttura del canale. I bar che si trovano di fronte l’isoletta di Bourtzi sono la continuazione per una serata romantica e spensierata, per ristorarci di fronte a una vista spettacolare.

Mi piacce concludere il mio racconto su Nauplia con una frase di Christos Katsighiannis: “Dici che non esiste il paradiso. Eppure….. io abito a Nauplia”.

 Torniamo sulla scialuppa e prendiamo la nostra nave per tornare a Venezia, conclude una settimana splendida, ricca di sorprese, emozioni, viste spettacolari e luoghi leggendari, con la voglia di navigare ancora alla scoperta di nuovi mari e bellezze di questo straordinario pianeta.

http://www.youtube.com/watch?v=rd_nShdQ38k

Città natale di Omero in Turchia chiamata “Bella Izmir, l’antica Smirne. Le coste dell’Egeo sono considerati tra i migliori del paese. Questa regione offre grandi opportunità e una grande vacanza per gli amanti della natura, il sole, la fotografia , sport e archeologia. 

Dopo diverse ore di navigazione siamo arrivati sulle rive della costa Egea, siamo in Turchia entriamo nel porto di Smirne, scendendo dalla nostra nave  con nostra sorpresa,  ci accoglie  un gruppo di musicisti e danzatori in costumi tradizionali dalla Turchia. Siamo arrivati in giorno di festa nazionale per cui la bandiera della Turchia è esposta ovunque, e molti negozi chiusi. Esploriamo a piedi per conoscere gli angoli di questa bella città dell’ aspetto moderno, considerata la terza città della Turchia. Il suo porto viene dopo quello di Istanbul. Qui si può visitare la piazza Konak , nel cuore della città, con la sua famosa Torre dell’Orologio, che è considerata il simbolo di Izmir, costruita in onore del Sultano Abdul Hamid.

La visita ad Efeso è la cosa più straordinaria da fare in Turchia, una città dedicata alla dea Artemide, con il suo tempio, il più bello del mondo antico. Uno dei siti biblici è ‘la casa alla Vergine Maria”, un luogo conosciuto perché dice che la Vergine abbia trascorso qui, gli ultimi anni della sua vita, si è constatato che dopo la morte di Gesù, l’apostolo Giovanni, accompagnano la Vergine in una modesta casa Efeso.ui Inoltre è possibile visitare le sette chiese menzionate nel libro biblico di Rivelazione di San Giovanni, Smirne, Efeso, Laodicea, Filadelfia, Sardi, Pergamo e Thyatira, con visite che vanno 1-4 giorni. Finendo la visita a Efeso si può fermare in un centro  di tessitura di tappeti locale, dove si può conoscere l’ artigianato turco e la sua  arte, che secondo il mio parere è artisticamente di qualità.

Per chi ama il mare, suggerisco una visita al villaggio di Foga, moderna e dinamica, le limpide acque delle sue spiagge e ristoranti accogliente hanno fatto di questa, una destinazione turistica molto attraente, ideale per prendere il sole, e per coloro che cercano  una ‘abbronzatura perfetta può  trovare qui, le terrazze naturali delle isole delle Sirene, nella regione settentrionale del Mar Egeo.

Ma per gli amanti degli sport acquatici e la vela, un luogo interessante da visitare è Marmaris, ottimo punto di partenza per coloro che desiderano fare un “Blue Cruise”, lungo la costa Egea, qui si può affittare una barca attrezzata per esplorare le bellezze del sud della Turchia. Da non perdere a Marmaris la degustazione della  cucina turca e del “Raki”, anice nel modo turco, diluito con acqua e ghiaccio. Molto soddisfatta della mia visita a questa bellissima città, salgo a bordo, andremo nel l’ultima città del nostro itinerario,  finisce qui il nostro viaggio  in questa splendida costa, bei posti da visitare assolutamente.

  

Izmir Turchia

Luogo conosciuto per la varietà dei suoi monumenti, tra i più antichi e nominati al mondo, luoghi leggendari che hanno incantato i popoli e meta imperdibile per viaggiatori da ogni parte del pianeta. Qui il clima è tra i migliori d’Europa.

 Dopo la meravigliosa sorpresa del avvistamento dei delfini, che emozione….Continuiamo la nostra navigazione, stiamo incominciando a intravedere le coste della Grecia, rocce chiare immerse in bellissimo e profondo mare blu, facciamo ingresso nella Grecia attraverso il Porto di Pireo, è uno dei più grandi porti del mediterraneo ed uno dei più attivi a livello mondiale, punto cruciale della capitale greca. Arrivati al porto troverete dei taxi privati che con tariffa e orario stabilito vi porteranno ad Atene, che si trova a 10 chilometri dal centro della città, il quale è anche collegato  tramite servizio di autobus e linea metropolitana. Pireo È una città interessante da esplorare, una città proletaria, fatta di vicinati, zone industriali e graziosi sobborghi; una città con musei, chiese e cattedrali, numerosi ristoranti, negozi, e gallerie, eventi mondani e culturali all’aperto durante la stagione estiva, ed un’esuberante vita notturna.

La città che non dorme

Arrivati ad Atene, si possono ammirare i luoghi rilevanti sulla strada per l’imponente Acropoli, uno dei monumenti più fotografati e considerato una delle sette meraviglie del mondo, si può raggiungere il colle dell’Acropoli per godere una spettacolare vista del Partenone, uno dei Templi più belli di tutta l’umanità.

Usato dai turchi come deposito munizioni, colpito da una nave durante l’assedio veneziano di Atene, ricostruito in parte, e conservato in parte nel British Museum di Londra. Qui potete ammirare altri monumenti rinomati come: L’ Arco di Adriano, la statua di Lord Byron (poeta Inglese), Il Tempio di Zeus Olimpio, la piazza della Costituzione, i giardini nazionali. Dopo il percorso si può visitare il pittoresco quartiere di Plaka, nella vecchia Atene. Plaka è la zona più turistica di Atene: tra le sue stradine si celano monumenti, palazzi e chiese bizantine, che si affiancano a negozi e ristoranti, creando un ambiente in cui convivono armoniosamente presente e passato, bellezza e funzionalità, cultura e divertimenti.

 Viaggiando da Atene verso capo Sounion lungo la magnifica strada litoranea, incontrerete alcune tra le più belle ed esclusive località balneari nei dintorni di Atene: Glyfada, Voula, Vouliagmeni, Varkiza, Agia Marina, Fokea, Lagonisi ed Anavissos. È un percorso panoramico e incantevole lungo il bellissimo Golfo Saronico con le sue isole pittoresche; vi sarà difficile resistere alla tentazione di fermarvi per una nuotata nelle acque cristalline del golfo. Oltre alle spiagge, il litorale offre località turistiche esclusive, eccellenti ristoranti, taverne tradizionali, e bellissimi paesaggi di campagna. Durante il percorso è possibile visitare il Tempio  di Poseidone che si erige come vigile sentinella dominante l’Egeo, qui il viaggiatore guarda incantato con meraviglia e rispetto  l’ affascinaste architettura e le pietre lisciate dal tempo e dagli elementi.

 Una decisione difficile vi aspetterà: rimanere tra le grandiose colonne del tempio a godersi il sole che s’inabissa nel mar Egeo, o scendere a far visita alla pittoresca baia alle pendici della collina? Riparati dal vento che costantemente spira dal mare, potrete nuotare sotto l’occhio vigile del dio Poseidone, per poi godervi una deliziosa cena a base di pesce fresco in una delle tradizionali taverne direttamente sulla spiaggia, con il canto del mare e musica Greca in

Pireo dintorni del porto

sottofondo. Ma adesso dobbiamo ripartire continueremo a navigare sul Mar Egeo, ci aspettano ancora altre sorprese, davanti a noi ancora leggenda e bellezza, la bellissima città, che ci accoglie con una gradita sorpresa…..

Durante i campionati annuali di tennis Wimbledon diventa  una delle aree più alla moda di tutta Londra, tra personaggi del Jet set Internazionale e turisti per seguire uno dei maggiori eventi sportivi al mondo.

Wimbledon è il nome di un sobborgo di Londra situato nella periferia sud-occidentale della capitale inglese, approssimativamente a 10 chilometri dal centro città, con il quale è collegato da autobus, treni e anche da una linea della metropolitana londinese (District Line).  una delle note zone di londra di fama internazionale sin dal xix secolo, grazie ai tornei che si tengono ogni anno. L’odierna wimbledon si presenta come un piccolo villaggio elegante e pittoresco, attraversato da una caratteristica high street di colorati negozi, antichi pub, bistro e ristoranti alla moda con tanto di terrazza all’aperto.

La zona di Wimbledon attrae molti turisti, grazie ai grandi spazi aperti e ai numerosi giardini che permettono di fare lunghe camminate rilassanti e di praticare sport, come per esempio il Wimbledon and Putney Commons. Wimbledon è inoltre famosa per i tornei di tennis che si tengono nell’ultima settimana di giugno e nella prima di luglio, per questo è diventata una delle aree più frequentate dai giovani londinesi e dai procuratori dell’hinterland.

 Il Torneo di Wimbledon è il più antico e prestigioso evento nello sport del tennis, il torneo, che si tiene tra giugno e luglio a Wimbledon (Londra), è il terzo dei tornei del Grande Slam. Si gioca ogni anno, preceduto dall’Australian Open e dagli Open di Francia, e seguito dagli US Open. Il torneo (l’unico tra quelli del Grande Slam ad essere giocato sull’erba) dura due settimane, soggette ad essere protratte a causa della pioggia. Quest’anno il torneo di Wimbledon si svolgerà nella capitale inglese dal 21 Giugno al 4 Luglio 2010 ed il suo montepremi e di £. 12.500.000.

Logo campionati di Tennis Wimbledon

Wimbledon- Londra

I campi dell’AELTC si trovano nel sobborgo londinese di Wimbledon. La stazione della metropolitana più vicina è a Wimbledon Park, 20 minuti in treno dalla stazione di Earls Court a Londra.  I navette e taxi collegano la stazione alla AELTC. In bus Wimbledon Park, Wimbledon Tennis Club & Museum (stop A). State cercando ispirazione o delle informazioni pratiche per la vostra vacanza?  VisitBritain ha tutto quello che vi serve per pianificare il vostro viaggio in Gran Bretagna.