Category: Eventi


 

Il monumento più importante di Roma resterà aperto fino ad Ottobre negli orari notturni, per scoprire come veniva usato nell’antichità dai romani, con mostre di reperti originali e un eccezionale gioco di luci che vi sorprenderà.

E’ il più grande e famoso monumento di Roma, chiamato anche Anfiteatro Flavio, la sua costruzione fu iniziata nel 72 d.c dal imperatore Vespasiano. Il nome Colosseo fu dato nell’età media per la presenza nelle sue vicinanze della colossale statua di Nerone, come il dio del sole. Si pensa avesse una capacità di 50.000 posti ed era diviso per classi sociali. Fu inaugurato nel 80 con feste e combattimenti che secondo fonti dell’epoca durarono più di 100 giorni, lasciando la morte di numerosi gladiatori e miliardi di animali feroci.

 L’avete visto di notte con le luci accese? Se no, è il caso di vederlo ora per capire l’effetto emotivo che questo colossale anfiteatro può trasmettere. Grazie alla Sopraintendenza dei Valori Archeologici, ogni sabato dal 21 agosto al 2 ottobre è possibile fare notturne dalle 21 alle 24 a un costo di 15 euro.

La visita guidata vi porterà nei diversi punti e sul piano dell’arena, con affaccio sui sotterranei, si spiegherà il loro funzionamento e come erano usati, le belve che vi alloggiavano e i giochi in cui erano impiegati.

 Infine una mongolfiera sospesa sul piano dell’arena, illuminerà le zone ipogee del Colosseo insieme alle gallerie ed arcate interne. Sotto l’effetto di questa luna piena artificiale la cavea dell’anfiteatro assumerà una atmosfera unica.

Annunci

 Pompei Viva, è cosi che si chiama il programma che intende valorizzare e tutelare uno dei siti più importanti straordinari e suggestivi al mondo: Gli scavi di Pompei, con un milione di visitatori all’anno è stato dichiarato Patrimoni Mondiale dell’Umanità.

Pompei è stata scelta in passato dai romani, per il suo clima mite, e per trascorrere le loro villeggiature, costruirono qui case e ville suntuose, conservate perfettamente grazie all’eruzione vulcanica del 79 d.c, che preservò la vita romana di quei tempi intatta com’era in quel momento. L’aspetto più sorprendente infatti è l’alto numero di case lussuose e umili conservate con tutto il corredo di botteghe, osterie e forni, permettendoci di penetrare gli aspetti più intimi della vita degli antichi.

 Passeggiare per gli scavi è un’ esperienza unica ed emozionante è come compiere un viaggio nel tempo, si respira l’atmosfera della vita dell’antichità quella pubblica e soprattutto quella privata, qui sono stati ritrovati tanti oggetti e soprattutto gli affreschi dell’epoca ancora integri, che si possono ammirare nelle ville, la più famosa è ammirata è senz’ altro la  villa dei Misteri, sia per la sua bellezza che per le sue pitture di alto valore artistico.

 Per tutto il periodo d’estate e fino ad ottobre la Sopraintendenza archeologica di Pompei con la collaborazione della regione Campania, organizza passeggiate notturne (Le Lune di Pompei), negli scavi, lungo questo emozionante percorso vengono svelati i luoghi più significativi della Pompei notturna, con luci, suoni e voci fuori campo, questa iniziativa mira alla spettacolarizzazione del sito proponendolo come un luogo vivo. Il percorso inizia un’ora dopo il tramonto, guida d’eccezione, la voce del attore Luca Ward e musiche di sottofondo di Ennio Moricone. Uno spettacolo multimediale ricostruisce le drammatiche fasi dell’eruzione.

 Per raggiungere Pompei, l’aeroporto di riferimento è quello di Capodichino, Napoli, arrivati si può noleggiare un’ auto che vi porterà negli scavi che si trovano a 34 km. O in alternativa col treno sulla linea Napoli Salerno  a 35 minuti di distanza, alla stazione si può prendere la metro di Napoli (Circumvesuviana), gli scavi sono serviti dalla metro presso Porta Marina (più usato) e l’anfiteatro. video:

http://www.youtube.com/watch?v=z1DyfWy9t1Y //

Ottima occasione per conoscere il Belgio per gli appassionati di questo avventuroso sport, e per quelli che amano la natura, l’arte e la cultura.

Situata al crocevia fra Nord e Sud Europa, circondata da importanti capitali europee quali Parigi, Londra, Amsterdam e Berlino, Bruxelles è il perfetto obiettivo per le tue vacanze.
E’ una città interessante, aperta, culturalmente ricca e arricchente, cosmopolita… un intrigante mistero tutto da scoprire: senz’altro merita una visita.

 In giro per Belgio non si può fare almeno di visitare la Vallonia, regione sud del Belgio, fra le più verdi d’Europa, ideale per quelli che a cui piace una vacanza a contatto con la natura. Ma la Vallonia è anche ricca di storia ed arte con abbazie, musei e castelli tutti da scoprire. Questa regione è anche conosciuta per le sue acque delle sue terme, ottime per recuperare il benessere fisico.

 E perché stare in Belgio e non visitare uno dei monumenti simbolo di Bruxelles?, L’Atomium con una veste rinnovata in brillante acciaio ed una romantica illuminazione notturna delle sfere, questo monumento è l’ottimismo della modernità. Nella sfera centrale una caffetteria propone snack veloci, mentre per una cena sotto le stelle si può approfittare del ristorante situato nella sfera più alta, da dove si gode uno straodinario panorama sulla città.

 Per gli appassionati di Gran Prix formula 1, questo evento che si svolgerà dal 27 al 29 Agosto, è uno degli più emozionanti e impegnativi della stagione. Buone ragioni per venire in Belgio no?

 
 

Musicista Mario Brunello

Sulle montagne delle Dolomiti ogni anno in programma questa rassegna  “I suoni delle Dolomiti” per chi ama vivere la montagna in modo originale, ascoltando le note di Bach o Mozart, emozioni intense, vi offre il programma estivo della manifestazione artistica.  

La natura sarà il palcoscenico di questa originale iniziativa, il violoncellista Mario Brunello, musicista apprezzato in tutto il mondo, è uno degli ispiratori di questa annuale ricorrenza sulle Dolomiti Trentine, la sua scelta deriva dal suo amore per la montagna e dal origine del  suo strumento cioè il legno del suo violino, che è stato ricavato da un albero del Bosco di Paneveggio, posto magico e suggestivo scenario.

 Chi partecipa  a una esperienza del genere sa, che , è la montagna a comandare, bisogna trovare il posto adatto acusticamente e modificare il modo di suonare poiché in questo caso si fa all’aperto e trovare una roccia sulla quale sedersi. Mario Brunello è convinto che gli strumenti siano felici di suonare in un ambiente puro come le Dolomiti.

 Per l’edizione di quest’ anno il musicista ha diversi progetti a partire dal 24 Luglio, all’alba, quando il sole comincia a spuntare sulle rocce più alte, egli assicura che l’emozione è intensa quando suona a quest’ora del giorno e quando vede il pubblico  come raggiunge la meta insieme a lui, e al suo violino( per quale prova un profondo rispetto) caricato sulle spalle. Il 26 Luglio suonerà invece di notte, in un inedito trekking sotto le stelle, scegliendo il posto più adatto, dedicherà la musica alla notte, agli astri del cielo e a tutto ciò che si riesce a vedere dal buio.

 Il programma termina il 27 Agosto  con un concerto di Carmen Consoli. La partecipazione agli spettacoli è in parte gratuita. Per pacchetti ed escursioni con guida alpina visitare il sito www.isuonidelledolomiti.it

 
 

Dolomiti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Interessanti appuntamenti a Madrid, per gli amanti della cultura e la tecnologia, ottima occasione per visitare e trasformare un week end a Madrid in una avventura esaltante. La Spagna vera si scopre qui, fra la sua gente straordinaria, generosa, accogliente, capace di contagiare chiunque, con la sua gioia di vivere, perché a Madrid divertirsi non è un piacere ma un diritto.

Madrid celebra tra il 2 e il 3 Luglio al Palazzo di Congressi ed Esposizioni, una nuova edizione di questo congresso MADinSpain, design e arte digitale, si presenta come un forum per direttori d’arte, disegnatori, illustratori, fotografi, architetti, professionisti del design e artisti del web, dove verranno illustrate le possibilità creative dei migliori strumenti di web design, analizzando le nuove tendenze d’internet.

 Palazzo Reale Madrid

Eventi Luglio Madrid

Poi fino al 15 Luglio la mostra “Corona e Archeologia nel Illuminismo, al Palazzo Reale, residenza ufficiale dei reali spagnoli, questa mostra riflette l’interesse della corona di Spagna per lo studio della archeologia e gli oggetti d’antiquariato, qui sono raccolte 150 opere appartenenti a diversi regni, esposti nelle 150 sale, mobili, oggetti, sculture, libri, ritratti, ecc ordinate cronologicamente per regni (Filippo V, Ferdinando VI, Carlo III, e Carlo IV).

 Altri siti culturali potete visitare con la Card  Madrid Cultura, oltre al Palazzo Reale, il Museo del Prado, Reina Sofia ecc, la card include l’ingresso gratuito ad altri 50 musei e monumenti, sconti sui bus “Madrid Vision”, acquisti ristoranti e spettacoli. E per chi ama il divertimento e gli appuntamenti di rito, da non perdere alle 5 di pomeriggio: La plaza de Toros, con i suoi matadores e dopo cena un travolgente Flamenco in uno dei Tablos più in voga e l’animata noche madrilena.

 La domenica mattina vale la pena svegliarsi presto per arrivare in” Plaza Socorro”, sede del Rastro un caratteristico mercatino delle pulci, dove oggetti di qualsiasi provenienza si confonderà con una popolazione inverosimilmente eterogenea, tanto da sembrare un luogo privo di connessioni temporali e riferimenti geografici.

Durante i campionati annuali di tennis Wimbledon diventa  una delle aree più alla moda di tutta Londra, tra personaggi del Jet set Internazionale e turisti per seguire uno dei maggiori eventi sportivi al mondo.

Wimbledon è il nome di un sobborgo di Londra situato nella periferia sud-occidentale della capitale inglese, approssimativamente a 10 chilometri dal centro città, con il quale è collegato da autobus, treni e anche da una linea della metropolitana londinese (District Line).  una delle note zone di londra di fama internazionale sin dal xix secolo, grazie ai tornei che si tengono ogni anno. L’odierna wimbledon si presenta come un piccolo villaggio elegante e pittoresco, attraversato da una caratteristica high street di colorati negozi, antichi pub, bistro e ristoranti alla moda con tanto di terrazza all’aperto.

La zona di Wimbledon attrae molti turisti, grazie ai grandi spazi aperti e ai numerosi giardini che permettono di fare lunghe camminate rilassanti e di praticare sport, come per esempio il Wimbledon and Putney Commons. Wimbledon è inoltre famosa per i tornei di tennis che si tengono nell’ultima settimana di giugno e nella prima di luglio, per questo è diventata una delle aree più frequentate dai giovani londinesi e dai procuratori dell’hinterland.

 Il Torneo di Wimbledon è il più antico e prestigioso evento nello sport del tennis, il torneo, che si tiene tra giugno e luglio a Wimbledon (Londra), è il terzo dei tornei del Grande Slam. Si gioca ogni anno, preceduto dall’Australian Open e dagli Open di Francia, e seguito dagli US Open. Il torneo (l’unico tra quelli del Grande Slam ad essere giocato sull’erba) dura due settimane, soggette ad essere protratte a causa della pioggia. Quest’anno il torneo di Wimbledon si svolgerà nella capitale inglese dal 21 Giugno al 4 Luglio 2010 ed il suo montepremi e di £. 12.500.000.

Logo campionati di Tennis Wimbledon

Wimbledon- Londra

I campi dell’AELTC si trovano nel sobborgo londinese di Wimbledon. La stazione della metropolitana più vicina è a Wimbledon Park, 20 minuti in treno dalla stazione di Earls Court a Londra.  I navette e taxi collegano la stazione alla AELTC. In bus Wimbledon Park, Wimbledon Tennis Club & Museum (stop A). State cercando ispirazione o delle informazioni pratiche per la vostra vacanza?  VisitBritain ha tutto quello che vi serve per pianificare il vostro viaggio in Gran Bretagna.

Seduce il  turista con i suoi numerosi spazi nobili e solenni, e il suo circuito di Residenze Reali dei Savoia, patrimonio della umanita’ UNESCO.

Sono tanti gli appuntamenti interessanti che in questi mesi  primaverili invitano a visitare Torino. In primo luogo mi colpisce entrando qui , la Mole Antonelliana, símbolo di Torino, situata nel centro storico, con i suoi 167,5 mt. e’ l’edificio piu’ alto d’Italia, e l’edificio in muratura piu’ alto d’Europa. Un primo evento per ordine di date dal 22 al 28 Marzo e’ la competizione piu’ importante di pattinaggio sul ghiaccio, con la partecipazione di 200 atleti.

Un altro evento di rilevanza e’ l’ostentazione della Sacra Sindone, dal 10 aprile al 23 maggio, il telo dopo il suo restauro del 2002, sara’ esposto nel Duomo di Torino, si prevede l’arrivo di 2 milioni di pellegrini, per questo la citta’ si sta organizando per offrire l’ingresso gratuito a chi soggiornera’ qui durante l’evento.

Una altra tappa interesante, e’ visitare il Museo Nazionale del Cinema, con sede all’interno della Mole Antonelliana, e’ uno dei piu’ importante al mondo, per il suo spazio espositivo, che offre al visitatore innatesi stimoli visivi ed audivitivi, come quando si assiste alla proiezione di un film, capace di coinvolgere ed emozionare, sara’ una esperienza indimenticabile.

Questo museo ha uno spazio espositivo di 5 piani, dedicato alla storia del cinema, con un ascensore al centro del edificio, che permette di arrivare alla parte piu’ alta e godere un panorama a 360º della citta’ di Torino.

Mole Antonelliana-Simbolo di Torino

Residenze Reali

Casino de San Remo

Esta localidad turística muy cerca de la Rivera francesa, se encuentra en la provincia de Imperia, goza de un clima suave durante todo el año, y es el destino ideal para el verano y el invierno.

Esta pequena ciudad, situada en la costa de Liguria, es muy conocida en Italia por la  cultivaciòn de flores, que se exportan a todo el mundo.
Aquí, cada año tiene lugar en el Teatro Ariston de San Remo, uno de los eventos más importantes de la tradición de la música italiana, el Festival de la Canción Italiana, acoge cada año  artistas nuevos que se dan a conocer, este evento es  muy popular  aquì, pero también  al exterior por la presencia de artistas internacionales.
San Remo acoge otros eventos de importancia del ciclismo y carreras Rally de coches.

Hay muchas actividades  que esta ciudad ofrece a los que la quieran visitar, una iniziativa  que  me parece muy simpatica, es el pequeño tren multilingüe,  que recorre la ciudad , y con el cuàl puedes moverte  y divertirte  acompañado de las canciones más bellas del Festival de San Remo  original verdad?

Por primera vez en “Italia se podrà   ver aqui la película” San Remo en 3D “, una hermosa experiencia que no  debe perderse para disfrutar con la tecnica de 3-D, interesantes y curiosos aspectos de la ciudad, la iniciativa tiene lugar en el famoso teatro Ariston, será verdaderamente fascinante y emocionante .

Si usted está en San Remo, ¿por qué no aprovechar para visitar  su famoso casino, uno de los  más importantes de la belle époque de San Remo, es de matriz,  francés, con  decoración neo barroca , y muy fascinante por la decoraciòn  de los muebles en su interior, Luego está  la Villa Nobel es un edificio del ochocientos, que fuè la residencia del científico sueco Alfred Nobel.
Si, en febrero podría ser una buena idea visitar San Remo, seguramente les va a gustar.

 Località turistica molto vicina a la costa azzurra, in provincia di Imperia,gode di un clima mite tutto l’anno, ed è la meta ideale per soggiorni estivi , invernali e curativi.

Questa località turistica, ubicata nella costa ligure, e molto conosciuta in Italia per la coltivazione dei fiori, che sono esportati in tutto il mondo. Qui ogni anno si svolge nel teatro Ariston di San Remo uno degli eventi più importante nella tradizione della musica italiana, Il Festival della Canzone italiana, ospita ogni anno nuovi artisti, che si fanno conoscere attraverso questo palcoscenico di fama in Italia, ma  anche rinomato all’estero, per la presenza di artisti internazionali. San Remo ospita altri eventi d’ importanza come Corse ciclistiche e Rally di automobilismo.

 Molte sono le attività che questa cittadina propone a chi la vuole visitare, una che mi sembra abbastanza simpatica, e il precorso della città con il trenino multilingue, con il quale si può conoscere i dintorni divertendosi accompagnati dalle più belle canzoni del Festival di San Remo, originale vero?

 Una novità assoluta per l’ Italia è il film“San Remo in 3D”, una bella esperienza da non perdere per ammirare  in 3 D aspetti interessanti e curiosi della città, l’iniziativa si svolge nel Famoso Teatro Ariston, sarà veramente affascinate ed emozionante.

 Se vi trovate quindi a San Remo perché non approfittare  per conoscere il suo famoso Casino, uno dei monumenti  più significativi della belle epoque, di San Remo, di matrice francese, ed realizzato all’esterno con decorazioni neo barocche, e molto affascinate all’ interno per suoi arredi. Poi c’è anche la Villa Nobel, è un edificio ottocentesco, che fu la residenza dello scienziato svedese Alfred Nobel.  Si a Febbraio potrebbe essere una bella idea visitare San Remo, sicuramente vi piacerà.

  L’evento si  svolgerà  Il giorno 28 Novembre alla Reggia di Caserta

 TESTIMONIAL DEL EVENTO    MARIA GRAZIA CUCINOTTA
Un appuntamento unico, come non si è mai visto alla Reggia.

  “La Reggia delle meraviglie, L’invito è rivolto a tour operator internazionali, alla stampa italiana e straniera e a opinion leader, per un viaggio nel passato e nella cultura di un territorio che resta uno scrigno di tesori da scoprire: le manifatture seriche, la tradizione enogastronomica e i comparti di eccellenza del territorio casertano saranno i protagonisti, insieme al Palazzo Reale, di questa giornata indimenticabile.

 Un evento esclusivo che si rivolge ad una selezionata nicchia di ospiti (in gran parte composta da giornalisti, opinion leader e tour operator internazionali) che vogliono immergersi nel sogno di una serata unica. Solo le splendide Sale della Reggia di Caserta possono ospitare un evento così particolare.
Una grande ouverture con centinaia di persone in costume che sfileranno lungo tutto il percorso della rinnovata piazza Carlo III per recarsi all’interno della Reggia con musica di accompagnamento.

La Reggia si trasforma in un grandioso palcoscenico in cui i partecipanti, rigorosamente in costume d’epoca, potranno una notte da favola in cui la storia incontra la creatività del teatro, della musica e della danza.
Nel corso della serata importanti Chef Campani presentano un menù “Regale” mentre un carosello di artisti locali, italiani ed internazionali propongono magici spettacoli.

  Anche una mostra di capi d’epoca, tra i  più importanti capi storici della Collezione Tirelli, come l’abito di lino avorio ricamato in oro (1805), attribuito (ma tutto fa pensare che non sia una semplice attribuzione ma la verità assoluta) alla Regina Carolina Bonaparte sposa di Gioacchino Murat, sovrani del Regno delle Due Sicilie, e proprio nella splendida Reggia di Caserta Carolina fu regina; o il mantello di corte “Sabaudo” (1920) appartenuto a una dama di corte della Regina Elena, oltre allo splendido abito da sposa (Chanel 1928) appartenuto ad una principessa romana e il rarissimo abito in velluto nero appartenuto alla Contessa Virginia di Castiglione.

La Reggia di Caserta ospita Evento Il gran ballo dei Baroni

Quindi un evento indimenticabile promosso dal Ente Provinciale per il Turismo di Caserta, per diffondere  nel mondo questa importante opera Patrimonio del Umanità del Unesco.